Archivio della categoria: Concorsi letterari

Giovanni De Pierro suggerisce i concorsi letterari più importanti

L’Italia, patria per eccellenza della cultura, vanta un’importante tradizione letteraria, grazie ai nomi di spicco che arricchiscono la storia della letteratura italiana. In molti, ancora oggi, si cimentano nella scrittura che, da semplice passione, può trasformarsi nel lavoro del domani. Scrittori in erba, autori esordienti o semplici cultori della scrittura possono trovare nella partecipazione ai premi letterari un’importante vetrina, oltre che un’occasione per diffondere e far conoscere i propri scritti ad un pubblico più vasto. 

Infatti, il concorso letterario consente ai partecipanti di ottenere il premio, insieme alla giusta gratificazione e, magari, all’interessamento di una casa editrice, disposta alla pubblicazione dell’opera premiata. Ma quali sono i concorsi letterari italiani più importanti e conosciuti? L’elenco è ricco e variegato, facendo comprendere come si tratti di realtà attive, in grado di coinvolgere e creare un vasto interessamento. Lo abbiamo chiesto a Giovanni De Pierro, che col suo blog “Pulizie Letterarie” offre numerosi spunti di riflessioni agli appassionati dei concorsi di scrittura.

L’elenco si apre con il “Premio Andersen – Il mondo dell’infanzia”, fondato da Gualtiero Schiaffino, che nel 1982 decide di dare vita ad un premio per la letteratura d’infanzia e dedicato all’omonimo scrittore. 

La novità di questo premio è la possibilità di partecipazione aperta a diverse categorie; infatti, il Premio Andersen è aperto non solo agli scrittori, ma anche agli illustratori e agli editori, che però si occupano esclusivamente di contenuti per bambini e ragazzi. Il Premio Bagutta è, invece, il premio letterario italiano più antico. Nacque, infatti, a Milano nel 1926, grazie all’impegno della famiglia famiglia Pepori, nella cui antica trattoria si riunivano molti letterati e artisti. Proprio questo gruppo, ricorda il blogger di Roma Giovanni De Pierro, decise di far nascere il premio, nel corso di una cena nella trattoria Pepori, nominandosi quale giuria e redigendo l’atto di fondazione del concorso su un semplice foglio di carta gialle, tipicamente utilizzato in quei locali. L’intento del circolo della trattoria Pepori era quello di far emergere e, poi, premiare tutti quei libri meritevoli di un riconoscimento e non perché spinti dalle volontà del regime del tempo. Tuttavia, il Premio Bagutta subì un arresto negli anni tra il 1937 e il 1946, al fine di evitare problemi e pericoli ai consociati. La lunga storia ed il prestigio che lo contraddistinguono, permettono al premio Bagutta di essere ancora oggi un riconoscimento letterario di grande spicco. Il Premio Bancarella è, invece, il primo riconoscimento italiano nato per volontà dei librai e non per ispirazione di una schiera di artisti o letterati. Gli inventori di questo riconoscimento, infatti, sono stati i librai pontremolesi, un gruppo di venditori ambulanti che dall’Alta Lunigiana scendevano ogni anno con le loro bancarelle per vendere libri nelle città che incrociavano lungo il percorso. Da questo lavoro individuale ed autonomo, nacque il bisogno di riunirsi almeno una volta l’anno, perché si creasse un’occasione di dialogo e confronto, attraverso cui fare un bilancio della situazione e su come stessero proseguendo i lavori. Il primo ritrovo si è tenuto nell’agosto del 1952 ed è stata proprio questa l’occasione che ha portato alla nascita dell’attuale Premio Bancarella. 

Lo scopo di questo premio, ricorda Giovanni De Pierro, è quello di offrire un riconoscimento a quel libro, in grado di distinguersi per il grande valore letterario, ma soprattutto per la sua capacità di imporsi al mercato per essere venduto. Così, sono proprio i librai, gli interpreti e i mediatori tra le case editrici e il pubblico di lettori i principali giurati del Premio Bancarella. Tra i concorsi italiani più importanti vi è il Premio Bergamo, che è nato nel 1985 e si svolge annualmente. Si tratta di un concorso dedicato alle opere in prosa scritte da autori italiani, ma che devono essere state pubblicate tra il gennaio e il settembre dell’anno precedente. La giuria prevede la presenza di un Comitato Scientifico di grande spicco, che provvede alla selezione dei finalisti e del poi di una Giuria qualificata. Quest’ultima è costituita da cento lettori, centri culturali e classi delle scuole medie e superiori. Altro concorso italiano che si può annoverare tra i più importanti è sicuramente il Premio Bottari Lattes Grinzane. Nato dal Premio Grinzane Cavour e fondato da Francesco Meotto nel 1982, il Premio Bottari Lattes Grinzane ha cadenza annuale dal 2011. Il Premio consta di due sezioni: una dedicata ai migliori libri di narrativa pubblicati nell’ultimo anno, mentre l’altra si rivolge ad un autore internazionale conosciuto, sia dalla critica, sia dal pubblico. Assegnato anch’esso annualmente e molto noto al pubblico, tra i concorsi letterari italiani più importanti vi è il “Premio Campiello”. La prima edizione si è svolta nel 1963 ed ha lo scopo di offrire un riconoscimento di valore a un’opera di narrativa italiana pubblicata nell’anno di riferimento. La Giuria dei Letterati provvede alla selezione dei cinque volumi finalisti, mentre una giuria di lettori, che prende il nome di Giuria dei Trecento, decreta il nome del vincitore finale. Nel 2004, poi, è stata inserita una novità, poiché il Premio Campiello si è arricchito del Premio Campiello Opera Prima, riservato ad un autore esordiente. La partecipazione a questo concorso ha consentito a scrittori già conosciuti e a quelli in erba di aumentare le vendite, con la possibilità per i vincitori di trasporre i propri libri in opere cinematografiche. Concorso letterario di pregio perché dedicato ad uno degli scrittori italiani più conosciuti e letti, il Premio Italo Calvino è un riconoscimento dedicato agli scrittori esordienti inediti. Il Premio Italo Calvino è stato fondato a Torino nel 1985 grazie all’impegno di un gruppo di ammiratori ed amici dell’autore. Infatti, il concorso ha avuto come modello il lavoro editoriale portato avanti da Calvino in Einaudi. La casa editrice, infatti, ha avuto sempre un occhio di riguardo per i scrittori esordienti. Proprio per questo motivo, il Premio svolge il ruolo di mecenate nei confronti degli autori inediti in Italia. La maggior parte delle opere selezionate nel corso del Premio sono poi oggetto di interesse da parte delle case editrici che pubblicano anche narrativa italiana. 

Il Premio Mondello, di caratura internazionale, invece, è stato istituito nel 1975 ed è considerato uno dei concorsi italiani letterari più importanti. Esso è nato grazie all’impegno di un gruppo di intellettuali palermitani con l’obiettivo premiare i migliori libri editi nel corso dell’anno, oltre che di dare vita ad importanti momenti di riflessione e confronto culturale. Nato nel 1954, il Premio Napoli è un concorso a cadenza annuale dedicato alla cultura e alla lingua italiana. Il Premio si suddivide in tre sezioni, la narrativa italiana, la poesia italiana e la saggistica italiana, di cui si occupa una Giuria Tecnica che individua le terne finaliste. Infine, della votazione del vincitore per ciascuna categoria si occupa una Giuria Popolare di lettori molto vasta. Dedicato, invece, alle opere gialle e noir e annoverabile tra i concorsi letterari italiani più importanti è sicuramente il Premio Scerbanenco. Intitolato a uno dei più grandi rappresentanti e precursori del genere in Italia, al concorso possono partecipare tutti gli autori di un romanzo pubblicato entro il corso dell’anno precedente. Infine, chiude l’elenco dei concorsi letterari italiani più importanti il Premio Strega. Tra i più conosciuti e famosi, oltre che tra i concorsi più discussi, il Premio Strega è nato nel 1947 nel salotto letterario di Goffredo e Maria Bellonci all’interno di una cerchia di amici appassionati di letteratura e cultura, al fine di incoraggiare la rinascita culturale del dopoguerra. Il Premio Strega si svolge annualmente ed è assegnato ad un libro di narrativa italiana. Il Concorso riesce ad attirare un’attenzione mediatica importante, con la possibilità per i finalisti ed il vincitore di intercettare un buon numero di lettori.

Ringraziamenti: Giovanni De Pierro Blog Roma.

Un concorso per tutti gli innamorati: Parlami d’amore… Racconti e poesie d’amore 2012

 

“Parlami d’amore… Racconti e poesie d’amore 2012”

Inviaci la tua storia d’amore

“Parlami d’amore…” è un’iniziativa letterario-antologica incentrata sul tema dell’amore. La raccolta di pensieri ed emozioni che a volte fatichiamo a esprimere, di frasi d’amore non dette o non potute pronunciare, l’antologia dell’amore trovato e perso o perso e ritrovato… tutto quello che vorremmo dire e non diciamo o che vorremmo provare o fare provare, tutto quello che vorremmo ricordare e imprimere nella memoria di chi ci legge. In occasione della festa degli innamorati, abbiamo pensato a un’opportunità unica per parlare di sentimenti!

La casa editrice Ex Libris Edizioni lancia, quindi, una selezione di elaborati sul tema appena indicato, “Parlami d’amore… Racconti e poesie d’amore 2012”, e invita gli autori italiani e stranieri a scrivere e inviare racconti e poesie, che verranno selezionati e pubblicati in un’antologia poetica e letteraria; le opere devono essere rigorosamente inedite e pervenire in lingua italiana sotto forma di racconto o poesia.

Si può partecipare inviando un breve racconto in lingua italiana, che non superi le cinque cartelle (circa 15.000 battute spazi inclusi), o inviando una lirica in lingua italiana che non superi le 30 righe, entrambi in formato doc o pdf. I lavori devono essere indirizzati a Edizioni Ex Libris, via Lungarini 60 – 90133 Palermo; in alternativa è possibile inviarli all’indirizzo e-mail: manoscritti@exlibris.in o stampa@exlibris.in, inserendo anche le proprie generalità, l’indirizzo e-mail, il proprio recapito e numero telefonico. Si consiglia anche di allegare all’elaborato un breve profilo dell’autore. Ogni partecipante può inviare soltanto un elaborato a ognuna delle due sezioni.

Il termine utile per inviare i lavori è il 31 marzo 2012. La segreteria comunicherà tempestivamente le opere selezionate che andranno a comporre l’antologia di raccolta di tutti i lavori finalisti, antologia edita dalla casa editrice Edizioni Ex Libris che avrà per titolo “Parlami d’amore… Racconti e poesie d’amore 2012”.

Sul sito www.exlibris.in verranno pubblicati i titoli e i nomi degli autori dei lavori selezionati per ogni sezione. Per richiedere ulteriori informazioni inviare una mail a: info@exlibris.in o visitare il sito www.exlibris.in, oppure telefonare al numero 346 61 35 688.

L’iniziativa, oltre che essere uno stimolo a scrivere ancora d’amore, persegue l’obiettivo di valorizzare soprattutto le opere degli autori esordienti; di contribuire alla qualificazione e al rafforzamento della cultura per mezzo della pubblicazione, della diffusione e della promozione delle opere degli autori partecipanti. Contestualmente all’invio degli elaborati, gli autori autorizzano al trattamento dei dati personali ai soli fini istituzionali legati all’iniziativa, comprese la comunicazione, l’informazione e la promozione, e per comunicazioni e news delle Edizioni Ex Libris.

http://edizioniexlibris.blogspot.com/2012/02/parlami-damore-racconti-e-poesie-damore.html

Premio Letterario Nabokov: vincitori edizione 2010

Dopo attenta lettura la giuria tecnica, a suo insindacabile giudizio, ha decretato i vincitori del Premio Letterario Nabokovedizione 2010.

Il vincitore della sezione narrativa:
Antonella Levato, ” Il senso di colpa”, Rai Eri;

Il vincitore della sezione poesia:
Luca Cenisi, “Il cerchio e la mente”, Edizioni del Leone;

Il vincitore della sezione saggistica:
Ada Fichera, “Archi d’amore : l’universo femminile nella narrativa di Andrea De Carlo”, Bonanno editore;

Menzione speciale per la narrativa:
Jelena Banfichi Di Santo, “La casa in pietra grigia”, Florestano edizioni;

Ai tre vincitori sarà consegnata a casa la targa di premiazione. Finalisti e vincitori saranno segnalati sul numero 10 de Il Giornale Letterario – Free press di informazione letteraria a distribuzione nazionale.
Il blog del giornale: http://ilgiornaleletterario.wordpress.com
Il bando del Premio Nabokov edizione 2011: http://www.interrete.it/premio.nabokov.htm .

Concorsi letterari del mese: Premio Letterario Valentina

PREMIO LETTERARIO “VALENTINA” I EDIZIONE
Fra i concorsi letterari del mese abbiamo scovato questo interessante bando. Se siete appassionati di scrittura e lettura vi ricordiamo questo nostro sito sui racconti.

Vi riportiamo di seguito tutti i riferimenti.

Con il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno e della Provincia di Ascoli Piceno è indetta la I edizione del premio letterario “VALENTINA” in memoria della dolce Valentina De Benedictis.
Il Premio è una manifestazione culturale che nasce ad Ascoli Piceno per volontà dei genitori di Valentina e della scrittrice ascolana Maria Collina sito web: www.mariacollina.it
Per eventuali informazioni e comunicazioni e-mail: premioletterario@mariacollina.it
Tel. 3200599767
Scarica il bando

1° Concorso Nazionale di Narrativa e Poesia rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado

1° Concorso Nazionale di Narrativa e Poesia
rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado

sul tema:
“1861-2011”
Centocinquanta anni di “Storie” da raccontare

In centocinquanta anni di Storia unitaria quante emozioni si posso raccontare? La Monarchia, la Breccia di Porta Pia, Adua, Caporetto, Vittorio Veneto, l’Impero, la Guerra, la Liberazione e la Repubblica. La Ricostruzione, il Boom economico, Piazza Fontana, Via Fani, Tangentopoli
e la Seconda Repubblica. Queste sono le grandi narrazioni della storia. Da te vogliamo quelle “piccole” e sconosciute. Cercate e scrivete la “vostra” storia per far rivivere il passato, discutere del presente e sopratutto proiettarsi nel futuro rispettando i valori della nostra Costituzione.

Con il patrocinio di:

Regione Toscana
Provincia di Pistoia
Comune di Pistoia
Banca di Credito Cooperativo di Masiano
La Viaccia – club culturale

REGOLAMENTO

Art. 1 La partecipazione al concorso è gratuita.

Art. 2 Il concorso è riservato agli studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado, e a tutti i giovani in età compresa fra i 14 e i 20 anni, che intendono presentare un racconto o una poesia sulla tematica del pre- sente bando, osservando le modalità stabilite ai successivi articoli.

Art. 3 I racconti, inediti, dovranno essere scritti al computer, avere lunghezza compresa tra le tre e le cinque cartel- le (ogni cartella è costituita da una pagina A4, scritta con carattere 12 pt, interlinea singola) e inviati in tre copie alla segreteria del concorso (presso il Circolo ARCI di Bonelle – Via Bonellina nr. 235 – 51100 Pistoia) entro il 31/01/2011. Le poesie, inedite, dovranno pervenire entro la stessa data e con le medesime modalità sopra citate, allo stesso indirizzo.

Art. 4 Le opere dovranno pervenire alla segreteria in busta chiusa, sulla quale dovrà essere apposta, ben evidente la dicitura :“CONTIENE ELABORATO PER IL CONCORSO DI NARRATIVA “ o DI POESIA. La busta dovrà contenere, otre agli elaborati in triplice copia, un foglio A4 sul quale saranno riportate le generalità dell’autore, il titolo dell’elaborato presentato, i dati personali, indirizzo, recapito telefonico, se possibile, l’indirizzo e-mail e la scuola o l’istituto di appartenenza.

Art. 5 I dati personali dei concorrenti saranno trattati esclusivamente secondo il D.Lgs.30-06-2006, n°196.

Art. 6 I lavori inviati non saranno restituiti e i testi saranno in uso esclusivo del Circolo ARCI di Bonelle.

Art. 7 I vincitori del primo e secondo premio delle rispettive sezioni (Prosa e Posia) saranno tempestivamente avvisa- ti dalla segreteria del Circolo e premiati esclusivamente con materiale multimediale (P.C. – iPOD – Cellulari – etc.) reperito nel mese precedente la premiazione per poter garantire prodotti di nuova generazione. I tre Istituti Scolastici con la più alte qualità di lavori partecipanti al Concorso saranno premiati con pregiati volumi d’Arte, Scienza e Letteratura destinate alle loro Biblioteche Scolastiche. È facoltà della Giuria, in caso di nutrita partecipazione, assegnare ulteriori premi speciali. Tutti i partecipanti sono invitati alla premiazione che si terrà alle ore 17,00 del 23 aprile 2011, presso i locali del Circolo ARCI Bonelle, in via Bonellina, 235 – Bonelle – Pi- stoia. (info@arcibonelle.org  oppure laviaccia@virgilio.it  Tel. 3408867792 – 3891971246).

Art. 8 I premi dovranno essere ritirati personalmente dai vincitori e nel caso dell’istituto da un docente dell’istituto stesso.

Art. 9 La giuria potrà avvalersi di soggetti terzi per la valutazione delle opere. Le decisioni della giuria saranno inappellabili.

Art. 10 La partecipazione al concorso implica l’adesione a tutte le clausole del presente regolamento, pena l’esclusione dal Concorso stesso.

Concorso della Satira “Ridicule

 
RIDICULE: 1° FESTIVAL DELLA SATIRA
REGOLAMENTO
È indetta la prima edizione del Concorso di satira
“RIDICULE”
organizzato dall’associazione Agorà di Crispiano.
Il Concorso è diviso in 2 sezioni:
Sezione SCRITTURA
Sono ammessi testi satirici di qualsiasi genere (prosa, poesia, etc.) in italiano o in vernacolo (purché corredati di traduzione italiana)
Sezione GRAFICA
Sono ammesse opere con qualsiasi tecnica (vignette, strisce, fotomontaggi, etc.)
Per entrambi le sezioni il tema è “Le donne e il potere”.
La partecipazione al Concorso è gratuita.
Ciascuno può concorrere a una o ad ambedue le sezioni.
Sezione SCRITTURA
 Uno scritto della lunghezza massima di 4.000 battute (spazi inclusi), in singola copia in formato MS Word, con titolo, anonima e priva di qualsiasi segno di riconoscimento.
 Scheda di partecipazione (Allegato A).
 Si richiede inoltre la dichiarazione di responsabilità e liberatoria relativa ai diritti in materia di privacy (Allegato B).
Sezione GRAFICA
 Da una a tre opere, ciascuna in singola copia in formato JPG/JPEG, con titolo, anonima e priva di qualsiasi segno di riconoscimento.
 Scheda di partecipazione (Allegato A).
 Si richiede inoltre la dichiarazione di responsabilità e liberatoria relativa ai diritti in materia di privacy (allegato B).
Gli elaborati dovranno essere inviati, pena l’esclusione, entro il 31 dicembre 2010 all’Associazione Agorà, via e-mail all’indirizzo ridicule@agoracrispiano.it  o presso:
Associazione AGORÀ
Corso Vittorio Emanuele N° 3
74012 CRISPIANO (TA)
www.agoracrispiano.it
Pur garantendo la massima attenzione, l’organizzazione del concorso declina ogni responsabilità per lo smarrimento degli elaborati.
Gli elaborati saranno giudicati in modo anonimo da una giuria appositamente nominata la cui composizione sarà comunicata al momento della proclamazione dei vincitori. Il giudizio della giuria è insindacabile, incontestabile e inappellabile.
Anche se non vincitori o non selezionati per il concorso, i lavori non saranno restituiti ma rimarranno di proprietà dell’autore, salvo il diritto di esposizione, pubblicazione e diffusione a mezzo stampa, tv o internet che l’organizzazione si riserva e per il quale non saranno corrisposti emolumenti.
L’Associazione Agorà si ritiene autorizzata a includere gli elaborati in una eventuale antologia e anche in questo caso la partecipazione al concorso non da diritto a copie gratuite o a qualsiasi tipo di competenze.
PREMI
Per entrambi le sezioni il concorso prevede dei premi in denaro per il primo, il secondo e il terzo classificato. Sulla base dei risultati della giuria, potranno essere assegnati altri premi speciali. Ulteriori premi potranno altresì essere assegnati dall’organizzazione e da enti pubblici o privati che patrocinano il concorso, anche a prescindere dai risultati della giuria. Non è prevista la spedizione dei premi, che dovranno pertanto essere ritirati, pena perdita del diritto al premio, personalmente dal vincitore o tramite delega a persona di fiducia, durante la serata finale di premiazione.
I risultati finali saranno diffusi a mezzo stampa e via internet, e in ogni caso i vincitori assoluti, i destinatari dei premi speciali e i segnalati saranno avvisati direttamente dall’organizzazione, via telefono o via e-mail. La serata conclusiva durante la quale verranno presentati i lavori premiati è prevista per la primavera del 2011.
La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata di quanto stabilito nel presente bando. Per quanto non esplicitamente dichiarato è abilitata a decidere, in piena autonomia, l’organizzazione del concorso.

Concorso letterario “Il comodino letterario”

Concorso letterario Il comodino letterario” – I edizione

1) Freaks Edizioni indice la prima edizione del concorso di narrativa
e poesia “Il comodino letterario”, finalizzato alla pubblicazione di
un libro di narrativa e uno di poesia.

2) Il concorso è a tema libero e aperto a tutti senza limite d’età.

3) E’ possibile partecipare inviando opere fino al 31 ottobre 2010.
Ogni partecipante può inviare fino a un massimo di tre manoscritti.

4) Sono previste due sezioni: narrativa e poesia. Per la categoria
narrativa è possibile inviare un romanzo, oppure una raccolta di
racconti. Per la categoria poesia è possibile inviare una raccolta di
poesie. Per entrambe le sezioni, il manoscritto inviato deve avere una
lunghezza compresa tra le 48 e le 300 cartelle (ogni cartella è una
pagina di 60 battute per 30 righe). Non saranno ammesse al concorso
opere con contenuti osceni, offensivi o intolleranti.

5) Le opere non devono essere già state pubblicate.

6) Per partecipare, occorre acquistare uno o più libri dal catalogo di
Freaks Edizioni, attraverso il sito www.freaksedizioni.it  e inviare il
codice della ricevuta insieme al manoscritto che si intende candidare
al concorso via e-mail: info@freaksedizioni.it .

 I lavori devono essere accompagnati da una nota contenente i dati dell’autore: nome e cognome, indirizzo, e-mail, numero telefonico e una breve nota biografica. Nel caso in cui il partecipante sia minore di 18 anni, il
materiale dovrà essere accompagnato dalla liberatoria firmata da un
genitore o chi ne fa le veci. La liberatoria va scaricata dal seguente
link: www.freaksedizioni.it/liberatoria.pdf  e va inviata via fax al
numero 0546 041108 o via e-mail.

7) Chiusa l’iscrizione, le opere saranno valutate da un comitato di
esperti in ambito editoriale, il cui giudizio sarà insindacabile.

8) La giuria selezionerà la migliore opera per categoria. I
manoscritti dei due vincitori saranno pubblicati: l’uscita dei due
libri è prevista entro la primavera del 2011. Ai due vincitori sarà
proposto un contratto editoriale senza alcuna richiesta di contributi
economici a loro carico. Inoltre, grazie allo sponsor Scuola Magazine , il magazine dedicato alla scuola pubblica, saranno messi a disposizione ricchi premi per altri dieci autori delle opere più
meritevoli. La giuria selezionerà una rosa di dieci autori che
vinceranno pacchi regalo a sorpresa, da due chili ciascuno. I pacchi
conterranno libri nuovi o antichi, riviste d’epoca, cartoline.

9) Nel caso in cui uno dei vincitori dovesse rinunciare alla
possibilità di pubblicare il manoscritto con Freaks Edizioni, il
premio passerà al secondo classificato e così via.

10) Gli esiti del concorso saranno comunicati attraverso la nostra
mailinglist, a cui è possibile registrarsi tramite il sito
www.freaksedizioni.it . Ai vincitori sarà data, in ogni caso, personale
comunicazione del risultato.

Per ulteriori informazioni preghiamo di contattare la casa editrice
via e-mail: info@freaksedizioni.it . Il concorso si concluderà con una
giornata di premiazione prevista a Faenza (RA).

Concorso Nella Tela! 2010

Ecco pubblicato di seguito il Bando Ufficiale di Gara del concorso Nella Tela! 2010 giunto alla Quinta Edizione.
Il Nella Tela! è un concorso di narrativa per racconti e novelle di genere Horror, Giallo e Fantastico (e relativi sottogeneri).

1) Scadenza:
Gli elaborati dovranno giungere in redazione entro e non oltre il 15 ottobre 2010.

2) Sezioni:
Il concorso è composto da tre sezioni dedicate a racconti horror, gialli, e fantastici.
– Per la sezione “666 Passi nel Delirio” la lunghezza delle opere non dovrà superare le 666 parole.
– Per la sezione “Racconti” la lunghezza delle opere dovrà essere compresa tra i 10.000 e i 20.000 caratteri (spazi inclusi).
– Per la sezione “Novelle” la lunghezza delle opere dovrà essere compresa tra i 20.000 e i 50.000 caratteri (spazi inclusi).

L’autore deve essere proprietario unico dei diritti di sfruttamento economico delle opere inviate.
Ogni autore può partecipare a più di una sezione (anche a tutte e tre), e con un massimo di cinque racconti per singola sezione.

3) Modalità di presentazione dei racconti:
I racconti dovranno essere inviati per posta elettronica, all’indirizzo NellaTela@LaTelaNera.com, sotto forma di allegato. Il formato del documento dovrà essere di tipo .doc, .rtf, .odf o .pdf.
Il soggetto dell’email dovrà essere “Partecipazione al concorso Nella Tela! 2010”.
All’interno della email dovranno apparire i dati completi dell’autore (Nome, Cognome, indirizzo postale, indirizzo email, telefono).
Nel suo corpo dovrà tassativamente comparire la dicitura “Autorizzo il trattamento dei miei dati personali in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003”.
Sotto il titolo di ogni opera inviata dovrà apparire anche il nome della sezione cui questa viene iscritta.

4) Costo di iscrizione:
Il costo di iscrizione è fissato a euro 15,00 per il primo racconto inviato (indipendentemente dalla sezione cui viene iscritto), e a euro 2,00 per ogni racconto successivo al primo (anche se iscritto in una sezione differente). La somma può essere versata in una delle seguenti modalità:

— Versamento su Conto Corrente Postale (bollettino): numero conto: 95718060 intestato a: Associazione Culturale XII, via Regurida 2/a, 23806 Torre de’ Busi (LC)

— Paypal: l’indirizzo cui inviare il pagamento è info@xii-online.com

— Bonifico bancario: Intestazione conto: Associazione Culturale XII – IBAN: IT11Q0200852710000101033308 (Numero conto: 000101033308 – ABI: 02008 – CAB: 52710 – CIN: Q – BBAN: Q0200852710000101033308)

— Assegno bancario non trasferibile: Intestato a: Associazione Culturale XII, spedito in busta chiusa a Associazione Culturale XII, via Regurida 2/a, 23806 Torre de’ Busi (LC)

L’intestazione con cui accompagnare il versamento deve essere “partecipazione di [nome autore] al concorso Nella Tela! 2010 con X racconti” (dove X è il numero dei racconti totali che si intende iscrivere).

5) Premi:
All’autore primo classificato di ogni sezione Edizioni XII assegnerà un premio di 200 euro.
La possibilità che uno stesso autore vinca più sezioni del premio è prevista e possibile.
La premiazione avverrà entro dodici settimane dalla chiusura delle iscrizioni. Non vi sarà cerimonia pubblica di premiazione.

6) Giuria:
L’operato della giuria è insindacabile.
Presidente della giuria: Alessio Valsecchi (webmaster LaTelaNera.com).
La composizione completa della giuria verrà resa nota in data di premiazione.
Tra i giurati saranno presenti Daniele Bonfanti (editor-in-chief di Edizioni XII), David Riva (direttore editoriale Edizioni XII) e Gabriele Lattanzio (responsabile concorsi Edizioni XII).

7) Obblighi dell’autore:
Partecipando al concorso, l’autore dichiara implicitamente di accettare ogni norma citata nel presente bando. In particolare, dichiara che l’opera inviata è originale e frutto del proprio ingegno. In un eventuale caso di plagio, l’autore sarà l’unico responsabile di ogni violazione del diritto d’autore (punita con sanzioni civili e penali secondo gli artt.156 e ss., e artt.171 e ss. L.633/1941), liberando La Tela Nera da ogni tipo di coinvolgimento ipotizzabile negli atti perseguibili secondo i termini di legge.

8) Tutela dei dati personali:
Ai sensi della legge 31.12.96, n. 675 “Tutela delle persone rispetto al trattamento dei dati personali” la segreteria organizzativa dichiara, ai sensi dell’art. 10, “Informazioni rese al momento della raccolta dei dati”, che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione del premio e all’invio agli interessati dei bandi delle edizioni successive; dichiara inoltre, ai sensi dell’art. 11 “Consenso”, che con l’invio dei materiali letterari partecipanti al concorso l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali; dichiara inoltre, ai sensi dell’art. 13 “Diritti dell’interessato”, che l’autore può richiedere la cancellazione, la rettifica o l’aggiornamento dei propri dati rivolgendosi al Responsabile dati della Segreteria del premio nella persona del signor Alessio Valsecchi (telefono: 340.3317576 o Email: alecvalschi@latelanera.com  ).

Concorso letterario Segno dei tempi

BANDO

Si tratta di un concorso gratuito, il cui tema è la capacità di
“fotografare” i tratti distintivi della contemporaneità.

SEGNI DEI TEMPI
CONCORSO LETTERARIO EDIZIONE 2010
REGOLAMENTO

Art.1 – Introduzione

Il Concorso letterario Segni dei Tempi ha per scopo la ricerca e la diffusione di opere di narrativa e di poesia capaci di rappresentare gli elementi di trasformazione sociale e culturale.

Una sezione speciale è dedicata alla letteratura “al femminile” con il Premio Letterario Segni di Donna da attribuirsi alla autrice che la giuria riterrà più valida tra i manoscritti delle varie sezioni.

Art.2 – Le opere in concorso

Possono partecipare al concorso opere inedite in lingua italiana. Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria una dichiarazione scritta in cui siano indicati il nome ed i dati anagrafici dell’autore.
Le opere dovranno essere così composte:

Sezione Romanzo: Opere di narrativa composte da un minimo di 60 cartelle dattiloscritte (oltre le 108.000 battute spazi bianchi compresi)

Sezione Racconto: Un racconto, novella o favola che non superi le 30 cartelle dattiloscritte (54.000 battute totali spazi bianchi compresi)

Sezione Poesia: Minimo 3 – massimo 10 componimenti della lunghezza massima di 36 versi ognuno.

Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono il diritto di pubblicazione senza aver nulla a pretendere come diritti d’autore, fatti salvi i diritti di proprietà dell’opera.

Art.3 – Giuria

Una giuria popolare e una giuria tecnica formata da personalità provenienti dal mondo della cultura e del giornalismo, valuteranno le opere.

La giuria sarà presieduta dallo scrittore e regista Idalberto Fei.
La giuria proclamerà pubblicamente le opere giudicate più valide nelle rispettive sezioni.
Le scelte della giuria sono insindacabili.

Sarà considerato criterio di merito la capacità di rappresentare in maniera efficace gli elementi di trasformazione sociale e culturale.

Art. 4 – Premiazione e premi

Le opere vincitrici saranno stampate e rilegate in un volume che sarà presentato nel corso della premiazione; inoltre ai vincitori delle rispettive sezioni sarà assegnata una targa premio.

La cerimonia di premiazione si terrà presso la “Sala della Pace” nel palazzo della Provincia di Roma in via IV Novembre, 119/A il giorno 3 dicembre 2010 alle ore 18.00.Ulteriori dettagli saranno eventualmente comunicati tramite il sito ufficiale del concorso www.premiosegni.com

La giuria si riserva il diritto di istituire menzioni speciali.

Art. 5 – Modalita d’iscrizione

L’iscrizione al concorso è gratuita.

Per partecipare alla selezione è necessario inviare l’apposita scheda d’iscrizione scaricabile dal sito ufficiale del concorso www.premiosegni.com compilata in ogni sua parte e sottoscritta, allegando:
1- L’opera in formato cartaceo.
2- L’opera in formato digitale.

Sono ammessi esclusivamente i formati .doc o .docx contenuti in un supporto CD. Il nome dell’opera e dell’autore devono essere scritti sul disco inviato con penna indelebile o adesivo.

I vincitori del concorso verranno avvisati mediante telegramma, anticipato per posta elettronica o telefono dalla giuria del concorso stesso.

I materiali dovranno essere inviati entro e non oltre il 30 settembre 2010 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

A.C. Bell’Italia 88 – Via Savonarola, 17 – 00195 Roma

I manoscritti non verranno restituiti.

Art. 6 – Disposizione finale

La partecipazione alla selezione per il concorso comporta automaticamente la piena accettazione del presente regolamento.

Premio Letterario Nazionale Giuseppe Dessì

Premio Letterario Nazionale Giuseppe Dessì
Concorso narrativa e poesia edita
XXV edizione – anno 2010
Per opere edite

NORME DI CONCORSO
La Fondazione Giuseppe Dessì e il Comune di Villacidro, col patrocinio del Consiglio Regionale della Sardegna, dell’Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Fondazione Banco di Sardegna, dell’Amministrazione Provinciale del Medio Campidano e del Consorzio Industriale di Villacidro, organizzano un Concorso Letterario Nazionale per opere edite in lingua italiana.

Il concorso è denominato Premio Letterario Giuseppe Dessì e si articola nelle seguenti sezioni:
– Narrativa
– Poesia
– Premio Speciale della Giuria

Il Premio Letterario Giuseppe Dessì viene assegnato ad opere di narrativa e di poesia che si distinguano per qualità letteraria, anche fuori o al di là del successo commerciale e pubblicitario.

Il Premio è dotato:
€ 5.000,00 per la Narrativa;
€ 5.000,00 per la Poesia;
€ 5.000,00 per il Premio Speciale della Giuria.
Verrà inoltre assegnato un premio del valore di € 1.500,00 netti a ciascun finalista delle sezioni narrativa e poesia.

NORME GENERALI
1. La partecipazione è aperta a tutti gli scrittori e i poeti in lingua italiana.

2. I partecipanti dovranno indicare, in un foglio separato ed allegato alla spedizione dei volumi, le proprie generalità (nome, cognome, indirizzo e contatto telefonico).

3. I giurati possono indirizzare la propria attenzione anche su opere diverse da quelle pervenute direttamente da parte degli autori e/o delle case editrici, purché in possesso dei requisiti sanciti dal presente regolamento.

4. I volumi di narrativa e di poesia devono essere spediti, in numero di 11 copie, direttamente alla segreteria del premio entro e non oltre il 15 luglio 2010.

5. I lavori che giungeranno oltre tale termine non saranno tenuti in considerazione. In ogni caso farà fede la data del timbro postale.

6. È consentita la partecipazione ad entrambe le sezioni.

7. Il giudizio della Giuria è inappellabile.

8. La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente regolamento.
L’inosservanza di una qualsiasi delle norme costituisce motivo di esclusione.

9. Non è ammessa l’assegnazione ex-aequo del Premio.

10. Le opere concorrenti non verranno restituite.

11. La data e il luogo di premiazione verranno tempestivamente comunicati agli interessati.

12. La Giuria non è tenuta a rendere pubblici i titoli delle opere escluse dalla premiazione finale.

13. Saranno premiati, oltre i vincitori, due finalisti delle sezioni Poesia e Narrativa.

14. Per l’assegnazione del Premio è richiesta la presenza sia dell’autore vincitore sia dei finalisti, che hanno diritto al rimborso spese.

15. Per quanto non previsto dal presente bando valgono le deliberazioni della Giuria.

NORME PARTICOLARI
Narrativa e poesia
I racconti, i romanzi e le poesie devono essere pubblicati in volume in data successiva al 31 Gennaio 2009. Sono escluse le ristampe e le edizioni successive a quella originale.

Premio Speciale della Giuria
Tale premio è un riconoscimento che la Giuria si riserva di attribuire ad un autore o ad un’opera di vario genere letterario. Non è previsto per questa sezione l’invio di volumi né da parte degli autori né da parte delle case editrici.

Commissione Giudicatrice
Baudino Mario
Caocci Duilio
Dolfi Anna
Marras Giuseppe
Onofri Massimo
Pontiggia Giancarlo
Ramat Silvio
Salis Stefano
Stead Evanghélia

La richiesta del bando e le informazioni inerenti al Premio
vanno indirizzate a:
Segreteria organizzativa
Fondazione Giuseppe Dessì
Via Roma n.65 – 09039 – Villacidro
Tel. O709314387 – 3406660530 – 3474117655
Fax. 0709314387 – 1782218462
 http://www.facebook.com/l/352aa;

www.fondazionedessi.it
E-mail: fondessi@tiscali.it – premio.dessi@tiscali.it